Beni confiscati alla criminalità organizzata: avviso pubblico per individuazione interventi di riuso

0
126

Approvato l’avviso pubblico per l’individuazione di interventi finalizzati al riuso e alla rifunzionalizzazione di beni confiscati alla criminalità organizzata nell’ambito dell’Accordo in materia di sicurezza, legalità e coesione sociale in Campania.

Possono rispondere all’ Avviso i Comuni rientranti negli “Ambiti Territoriali Interessati” (Allegato 1 e 1 bis) dell’Avviso.

Le domande degli enti interessati dovranno pervenire, secondo le modalità di presentazione delle proposte progettuali indicate all’articolo 6 dell’Avviso, agli indirizzi ivi specificati entro e non oltre il 15/01/2018.

Al riguardo, farà fede la data riportata nella ricevuta di consegna della posta elettronica certificata. Le domande ricevute dopo il termine o secondo modalità difformi da quelle indicate nell’Avviso non saranno prese in considerazione e non saranno ammesse al processo di selezione.

Destinatari, modalità e termini di partecipazione sono dettagliati nell’avviso integrale.

Visualizza:

Gli interventi saranno finanziati attraverso l’attivazione di una strategia integrata e congiunta, che prevede l’utilizzo delle risorse nazionali del PON Legalità (Asse 3 “Favorire l’inclusione sociale attraverso il recupero dei patrimoni confiscati” – Obiettivo Specifico 3.1“Incremento della legalità nelle aree ad alta esclusione sociale e miglioramento del tessuto urbano nelle aree a basso tasso di legalità” – Priorità d’investimento 9.b – “Fornire sostegno alla rigenerazione fisica, economica e sociale delle comunità sfavorite nelle zone urbane e rurali” – Azione 3.1.1 “Interventi di recupero funzionale e riuso di vecchi immobili in collegamento con attività di animazione sociale e partecipazione collettiva, inclusi interventi per il riuso e la ri-funzionalizzazione dei beni confiscati alle mafie”), e regionali del POR Campania Fesr 2014-2020 (Asse 8 – Inclusione Sociale – Obiettivo Specifico 9.6 Aumento della legalità nelle aree ad alta esclusione sociale e miglioramento del tessuto urbano nelle aree a basso tasso di legalità” – Priorità d’investimento 9.b “Fornire sostegno alla rigenerazione fisica, economica e sociale delle comunità sfavorite nelle zone urbane e rurali” – Azione 9.6.6 – Interventi di recupero funzionale e riuso di vecchi immobili in collegamento con attività di animazione sociale e partecipazione collettiva, inclusi interventi per il riuso e la ri-funzionalizzazione dei beni confiscati alle mafie). Per il finanziamento delle iniziative di riqualificazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata, sono state complessivamente stanziate risorse pari a Euro 34.194.224,91, di cui Euro 16.200.000,00 a valere sull’Asse 3 del PON “Legalità” ed Euro 17.994.224,91 a valere sull’Asse 8 del POR Campania Fesr 2014-2020.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here