Saperi Curiosando Il Balloon Museum – Un divertimento per grandi e...

Il Balloon Museum – Un divertimento per grandi e piccini

di Nicola Pezzullo

Per la prima volta a Napoli è arrivata una delle mostre di arte contemporanea più famosa nel mondo: il Balloon Museum.

Dopo il grande successo in grandi metropoli internazionali come Londra, Los Angeles, New York, Barcellona, Berlino, Miami, San Francisco, Vienna, Parigi e Madrid ed il trionfo di pubblico in città italiane come Roma e Milano, dove la mostra ha avuto oltre due milioni di spettatori, finalmente i cittadini campani possono godere delle meraviglie del Balloon Museum.

La mostra è già iniziata a Napoli il 22 settembre ed andrà avanti fino al 7 dicembre prossimo con i cittadini campani che hanno, letteralmente, gremito la Mostra d’Oltremare di Napoli, sede prescelta dalla fiera internazionale.

In tutti i fine settimana di settembre e ottobre, infatti, la mostra ha registrato il sold-out, il tutto esaurito.

Non c’era da aspettarsi altrimenti, quando ad esibire le proprie opere ci sono artisti internazionali come: David Burrows, Stefano Rossetti, Simon O’Sullivan, Alex Marzeta, Vanessa Page e Gerardo Zambroni.

Nel Balloon Museum, le opere d’arte spaziano da installazioni monumentali a strutture più intime, tutte con l’aria come elemento predominante.

In uno sfoggio di colori, opere stravaganti e tanti, tanti palloncini, i visitatori, specialmente quelli più piccoli, restano estasiati e nessuno vorrebbe mai abbandonare la fiera.

Al di là del successo della mostra, va sottolineato come Napoli stia diventando sempre più una meta internazionale dove poter ammirare eventi ed artisti di ogni parte del globo.

Dopo le Universiadi del 2019, la Campania ha dimostrato di essere all’altezza di organizzare qualsiasi grande manifestazione ed oggi tutti si sono accorti che nella nostra Regione si possono predisporre grandi eventi di sport, musica, arte e spettacolo senza paura di imprevisti.

L’augurio è che si possa continuare così in modo che tutti i cittadini campani godano delle bellezze dei grandi eventi e che la nostra Regione resti punto di riferimento per tutto il Meridione d’Italia e modello di organizzazione positiva per il resto del Paese.

 

Ultime Notizie

Opzioni Semplificate di Costo: uno strumento per migliorare l’attuazione dei fondi europei 2021 – 2027

di Salvatore Tarantino Uno degli obiettivi dichiarati della Commissione Europea per l’attuazione delle politiche di Coesione nel nuovo ciclo di...

Piano per l’autonomia idrica, Barretta: «La Regione si è mossa prima del Governo»

di Lucia Serino Corre Antonello Barretta, da buon maratoneta. «La Regione Campania ha fatto un piano degli invasi per la...

Piano per l’autonomia idrica, Mascolo: «Uno sforzo enorme per la programmazione»

di Lucia Serino  «Guardiamo al futuro con una prospettiva più dinamica e moderna, attraverso un’accurata gestione delle risorse e tenendo...

Il saluto del Direttore: cinque anni di storie e crescita

di Giovanna Marini Cari lettori, è con un misto di emozioni che mi rivolgo a voi annunciando il mio addio...

Rafforzamento della capacità amministrativa: le assunzioni di personale del Programma Nazionale Capacità per la coesione 2021-2027 (PN CapCoe)

di Redazione  Il PN CapCoe – forte di una dotazione complessiva di 1.267.433.334 €, dei quali 1.165.333.334 € per le...

Potrebbero interessarti
Raccomandati